Master I livello

Anno Accademico 2018/2019

Elenco Master

Master di I livello

ECM01 – LA DIDATTICA, LA FUNZIONE DEL DOCENTE E L’INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES)

Il Master include i 24 CFU nelle discipline previste dal DM n.616 del 10 agosto 2017 ovvero quelli richiesti per il FIT.

Al termine del percorso, superate le previste prove d’esame, l’Ateneo unitamente al Diploma di Master rilascerà anche la certificazione  degli insegnamenti previsti dal DM 616/17.

In un’epoca dove i BES sono in crescita ed è alta la richiesta di competenza e professionalità per valorizzare i diversamente abili, il master vuole essere un percorso culturale aperto a tutti i laureati che vogliono vivere i BES  come un Valore aggiunto in una società che ha bisogno di nuovi valori per tendere ad un futuro migliore che rendano la Vita degna di essere vissuta in pienezza.

ECM02 – DIVERSITÀ E BES: IL TERRITORIO E IL RAPPORTO SCUOLA-FAMIGLIA

Nell’ambito delle ampie proposte di formazione, pervengono indicazioni e sollecitazioni, perché si acquisisca la necessaria competenza relativa al processo d’integrazione/inclusione nell’ottica di una società che costantemente diviene più globale e multiculturale.
La diversità, già riconosciuta come fenomeno positivo, diventa, così, un processo-guida per una scuola che tenga sempre più conto delle esigenze di ciascuno e di tutti, avendo cura, nell’inclusività, di garantire processi di apprendimento e maturazione non escludenti e a garanzia del pieno diritto allo studio. Tali strategie garantiscono un insegnamento “costruito” e significativo, che, nel disegnare positivamente il rapporto apprendimento-insegnamento, si presenta diversificato e vivo, con un allievo sempre più protagonista e capace di vivere in modo consapevole le nuove esperienze e le nuove proposte.

A46 - L'INSEGNAMENTO DELLE MATERIE GIURIDICO-ECONOMICHE NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI II GRADO: METODOLOGIE DIDATTICHE

Nell’ambito delle ampie proposte di formazione, pervengono indicazioni e sollecitazioni, perché si acquisisca la necessaria competenza relativa al processo d’integrazione/inclusione nell’ottica di una società che costantemente diviene più globale e multiculturale.
La diversità, già riconosciuta come fenomeno positivo, diventa, così, un processo-guida per una scuola che tenga sempre più conto delle esigenze di ciascuno e di tutti, avendo cura, nell’inclusività, di garantire processi di apprendimento e maturazione non escludenti e a garanzia del pieno diritto allo studio. Tali strategie garantiscono un insegnamento “costruito” e significativo, che, nel disegnare positivamente il rapporto apprendimento-insegnamento, si presenta diversificato e vivo, con un allievo sempre più protagonista e capace di vivere in modo consapevole le nuove esperienze e le nuove proposte.

Vuoi saperne di più? Contattaci!

    Acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy

    
    Top
    ×